Open source


Tutto, o quasi, inizia per un evento importante accaduto nel 1991. Un programmatore finlandese di nome Linus Torvalds in quegli anni stanco di utilizzare sistemi operativi instabili e sostanzialmente inadeguati al suo pc di allora (un 80386 !) decise di provare a sviluppare una nuova versione modificata del sistema operativo UNIX, ben noto e diffuso sui grandi computer. Era uno studente universitario, ben deciso a divertirsi ed imparare cose nuove. La leggenda narra che lui abbia condiviso i sorgenti del suo nuovo software con un decina di amici programmatori. Ben cinque di questi gli restituirono delle modifiche sostanziali al suo lavoro. Da qui Linus ebbe l’idea di rendere disponibile il suo prodotto con una GPL (General Public License). Il nome scelto fu Linux. Fu l’inizio di una rivoluzione. Il patto era: mettere a disposizione i sorgenti (ovvero tutto ciò che serve per modificare e far evolvere il software) purché il destinatario non ne traesse vantaggio economico, e poi con l’impegno morale di restituire alla comunità i propri miglioramenti. In breve tempo (sono passati 17 anni) milioni di programmatori del mondo hanno cominciato a lavorare del tutto gratuitamente su Linux e per di più ciò è avvenuto con una dinamica progressiva di scambio e di crescita della comunità. Questo fenomeno descrive una cultura emergente : la cultura Open source. Cosa è ? Open source è un’idea controcorrente rispetto alla logica capitalista, basata sulla proprietà privata, intellettuale e materiale. Nell’OS se io ho un’idea, un prodotto, una conoscenza, posso decidere di regalarlo alla comunità, nella certezza che qualcuno mi restituirà qualcosa. Se desidero dare un contributo, donare agli altri, sulla rete è sempre più facile trovare qualuno che riconosce e valorizza il mio dare. Nel lungo periodo questa è strategia vincente, perché si acquisisce valore, visibilità e riconoscibilità, quanto più il materiale che mettiamo a disposizione è di qualità e proprio per questo circola. Tutto ciò è vero non solo per gli informatici, ma per la rete in generale. Si pensi a Wikipedia, di cui abbiamo parlato il blog precedente. L’open source ha già cambiato la nostra vita.linux.jpg

, ,

  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: